Esclusiva: IFOD all’anteprima di Transcendence

16 aprile 2014

Come sempre, IFOD fa di tutto per non perdersi nemmeno una proiezione in anteprima dei film con Johnny Depp.
Ieri è stata la volta di Transcendence a Milano e l’evento è stato uno dei più speciali ai quali mai abbiamo partecipato.
Organizzata da 01Distribution e Axelera (società che ha lo scopo di diffondere una chiara comprensione delle dinamiche e tecnologie esponenziali in Italia), la serata è stata aperta da un rinfresco seguito dalla proiezione del film ed infine da un dibattito con i rappresentanti delle varie associazioni.


Transcendence rientra nel genere fantascientifico quanto in quello romantico. Il film parla infatti della storia d’amore tra Will Caster e la moglie Evelyn, due tra i più importanti ricercatori nel settore dell’Intelligenza Artificiale.
Will sta cercando di creare una macchina che possa combinare l’intelligenza collettiva del sapere universale con le emozioni umane chiamata PINN quando gli estremisti anti-tecnologia tentano distruggere il suo progetto sparandogli subito dopo una conferenza. E’ a quel punto che il Dottor Caster, insieme alla moglie, decide di caricare la sua conscienza su una macchina prima di morire.
Il prototipo della macchina PINN, testato precedentemente solo su una scimmia, riesce a tenere in vita la coscienza di Will. Per garantire la sopravvivenza al marito Evelyn decide dargli l’accesso ad internet così che Will possa “vivere” e spostarsi sulla rete senza aver bisogno di un supporto fisso.
L’intelligenza artificiale caricata online sarà veramente quella pura del suo amato Will? Che cosa comporterà questa rivoluzione tecnologica?

Sebbene il film abbia lasciato parecchi spettatori perplessi e già da ora sembra che la critica non gli lascerà scampo, noi vi consigliamo di andarlo a vedere: Johnny Depp regala ai suoi fan un’interpretazione unica e senza le maschere alle quali ultimamente ci aveva abituati. Avendo come tramite solo il proprio viso (il suo “avatar” sugli schermi) l’attore dà un’ottima prova del suo carisma e della sua intensità. Quel talento inimitabile emerso nel 1990 con Edward mani di forbice è perfettamente riconoscibile nel personaggio di Will Caster. Un’interpretazione e un Johnny Depp 10 e lode.

Transcendence vi aspetta dal 17 aprile al cinema.

 

Martina Vaira

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Comments are closed.