IFOD Top 10: gli errori più incredibili dei film di Johnny Depp

16 ottobre 2014

Errare è umano… anche sul set!
Ecco le 10 sviste che perdoniamo volentieri a Johnny Depp e ai vari cast che lo hanno accompagnato in questi anni!

 

10 – Ti vedo! – Blow

Nel film Blow, assistiamo ad un litigio tra George Jung e sua moglie Mirtha. George prega la moglie di evitare discussioni davanti alla loro bambina, che è seduta a tavola con lui, e la donna, arrabbiata li lascia soli. George cerca di consolare sua figlia, spiegandole che i litigi tra una coppia sono normali, e che lui ama sua moglie, rispondendo così alle domande impaurite di una bambina che teme che i due si lascino. Alle loro spalle, però, si intravede un ospite inatteso! Si tratta di un cameraman,che doveva restare nascosto dietro una parete, ma che, invece, si vede benissimo!

 

9 – Licenze Artistiche – Edward Mani di Forbice


Edward mani di forbici possiede delle lame al posto delle mani, a causa della morte prematura dell’inventore che non riuscì a completarlo. Grazie a questa sua caratteristica,si diletta in diverse specialità: Toelettatura per cani, tagli e acconciature per signore, giardinaggio. Peccato però che la sua prima opera nell’ars topiaria, sia un dinosauro alto circa il doppio della pianta da cui ha avuto origine!

 

8 – Errori di pronuncia – La vera storia di Jack lo Squartatore


Nel doppiaggio italiano de La vera storia di Jack lo squartatore, possiamo notare in diverse occasioni, errori nella pronuncia dei nomi dei personaggi: Abberline, cognome di Fred, protagonista della pellicola, interpretato proprio da Johnny, la cui pronuncia è Abberlain, viene in qualche caso chiamato Aberlin; Netley, suo cocchiere, viene invece interpellato come Netli, piuttosto che, come dovrebbe essere, Nitli.

 

7 – Un’auto speciale – Secret Window


Ad essere così particolare è l’auto di Mort Rainey, in Secret Window. Nelle scene iniziali i suoi tergicristalli sono in funzione, ma non puliscono la pioggia e il nevischio, e dopo che Johnny Depp chiude la portiera (ed è possibile sentire il rumore di questa,che sbatte), questa rimane aperta.

 

6 – Scusi, sa l’ora? – Ed Wood


Nel film Ed Wood, possiamo notare un incongruenza tra due orologi. Infatti,Ed quando Ed si reca per la prima volta dal produttore George Weiss, per parlare del film su Jorgensen,poi intitolato “Glen or Glenda”, l’orologio sulla parete della stanza segna le 2:15 appena passate, mentre quello sul polso di Weiss segna le 5:20. Che si sia fermato uno dei due?

 

5 – Illusioni ottiche – Il mistero di Sleepy Hollow


Ichabord Crane, giovane agente di polizia ne Il mistero di Sleepy Hollow,è molto legato ad un traumatropo, giochino costituito da unacordicina alla quale si lega una medaglia, sulle cui facce si vedono due disegni differenti. Fatta girare dalle estremità della cordicina, la medaglia creea un’illusione ottica. Nel caso specifico, i due disegni rappresentano un cardinale rosso su un lato, ed un’uccelliera sull’altro, i quali, fatti roteare riproducono l’immagine di un uccello in gabbia.
Peccato che ad un certo punto del film,quando Johnny prende in mano quest’oggetto, con una sola mano e senza muoverlo rapidamente, si possa notare che uccello e gabbia sono disegnati nello stesso senso. Questo è impossibile, poiché facendolo roteare in quel momento il medaglione, uno dei due disegni, il cardinale o la gabbia, sarebbe risultato a testa in giù!

 

4 – Say Cheese! – La vera storia di Jack lo Squartatore


Protagonista ancora una volta La vera storia di Jack lo squartatore, in cui è possibile vedere fotografi riprendere le scene del crimine. In realtà, essendo la storia ambientata alla fine del 1800, questo fatto è impossibile. Le macchine fotografiche, non solo potevano inquadrare solo ciò che avevano di fronte, e non da diverse angolazioni come vediamo nel film, ma poi avevano anche bisogno di lunghi tempi di posa, da qualche secondo a qualche minuto.

 

3 – Senza assistenza tecnica – Donnie Brasco


Donnie Brasco ha un registratore nascosto,quando insieme ai suoi compagni prende a calci il direttore giapponese di un ristorante. Eppure, nel momento in cui si riascolta la registrazione, il suono è limpido, senza disturbo. Sono praticamente scomparsi tutti i rumori della lotta.

 

2 – Scusi, chi è lei? – La Maledizione della Prima Luna


Nel primo capitolo della divertente saga sui Pirati,intitolato La maledizione della prima luna,quando il capitano Jack Sparrow riesce a riconquistare la sua amata Perla Nera, invita la propria ciurma di “cani rognosi” a muoversi sotto coperta. Tra i suoi uomini, ovviamente vestiti da pirati, appare però sullo sfondo, verso destra, un membro del cast molto casual: t-shirt bianca, occhiali da sole, cappellino e sguardo verso il mare. Un vacanziero, forse?

 

1 – Dulcis in fundo… – La Fabbrica di Cioccolato


Willy Wonka inserisce i cinque biglietti fortunati tra l’incarto ed il dorso della tavoletta di cioccolata. Però, quando i bambini scartano le loro barrette,il cartoncino si trova tra la carta ed il lato superiore, del dolce, quello “quadrettato”.

 

Giulia Rubiu

Comments are closed.