IFOD Top 10: Le trasformazioni più affascinanti di Johnny Depp

17 agosto 2014

Nella sua carriera, Johnny Depp ha dovuto subire delle vere e proprie trasformazioni sceniche, per calarsi al meglio nei panni dei personaggi più disparati. A causa di questi cambiamenti,a volte risulta difficile allo stesso spettatore riconoscere il suo beniamino. Ma è proprio grazie alla sua versatilità, al coraggio di mettersi alla prova e all’ineguagliabile capacità di regalarci infinite sfumature di emozioni che viene apprezzato, anche, e forse soprattutto, sotto chili e chili di trucco.
A tal proposito vediamo la classifica delle dieci metamorfosi più affascinanti che abbiamo avuto (o avremo!) l’onore di ammirare sullo schermo!

10 – Barnabas Collins


Pelle candida,occhiaie marcate,capelli corvini,lunghe unghie dalle punte taglienti. Professione vampiro, con una peculiare predilezione per il sangue umano. Al decimo posto, Barnabas Collins, protagonista del film “Dark Shadows”. Per realizzare questo speciale look, Johnny ha dovuto indossare, oltre alla nera parrucca, protesi per il naso e per le orecchie, denti aguzzi ed unghie finte. A proposito di queste ultime,pare che per colpa della loro forma, l’attore abbia avuto un piccolo problemino… nel fare la pipì! I costumi che indossa,invece,vanno a richiamare lo stile settecentesco, da notare il particolare del collo alto delle camicie.

 

9 – Jack Sparrow


E’ sicuramente tra i pirati più noti del grande schermo. Protagonista indiscusso delle quattro pellicole (cinque,contando quella che è in programma da qualche tempo) incentrate sulle avventure dei pirati dei Caraibi, Jack Sparrow indossa un soprabito scuro, una camicia di lino, comodi pantaloni, un cappello caratteristico e stivali neri. Tra gli accessori, curiosa la cinta doppia,che si vede dal secondo film in poi,e la bandana rossa, utile per permettere all’interprete di indossare con maggiore facilità la parrucca. Sempre a proposito dei capelli, li vediamo decorati con perline colorate. Diversi anelli e tatuaggi completano il look del personaggio Disney. Per quanto riguarda il viso,  Jack vanta denti d’oro, un pizzetto diviso in trecce, e tanta matita sotto gli occhi. Questo stile esplicitamente rock fu voluto dallo stesso attore, che si ispirò a Keith Richards.

 

8 – Willy Wonka


Nella sua pellicola più golosa, “Charlie e la fabbrica di cioccolato”, Johnny Depp è il proprietario di una fabbrica di cioccolato. Willy Wonka,coi suoi capelli a caschetto e la pelle di luna, si cela dietro un paio di occhiali molto originali. Il costume è invece caratterizzato da un cappello a cilindro abbinato ad un completo di velluto borgogna.

 

7 – Edward Mani di Forbice


Il dolce Edward Mani di forbice è la famosa creatura non finita dell’omonimo film del 1990. Il suo look si ispira,per volere di Burton, che diresse il film, a Robert Smith fondatore dei The Cure. Johnny ha per la prima (di una lunga serie!) volta la pelle marmorea e i capelli neri e ricci; le labbra ed il contorno occhi sono scuri ed è proprio dallo sguardo di Edward che traspare tutta la sua triste malinconia. Il viso è segnato da numerose cicatrici,autoprodotte a causa di quella che è la caratteristica principale del giovane. Egli, infatti, a causa della morte prematura del suo inventore si ritrova privo di mani, con delle forbici al loro posto.

 

6 – Il Cappellaio Matto


Nel film Disney “Alice nel in wonderland”, compare un quanto mai bizzarro cappellaio matto. Si tratta ancora una volta dell’eclettico Johnny Depp. Per questo personaggio Johnny indossa delle lenti colorate di un verde molto acceso leggermente diverse tra loro ed una parrucca arancione direttamente collegata alle sopracciglia. Il trucco comprende, invece, ombretti colorati, labbra rosate e un adorabile spazio tra i denti. Per quanto riguarda l’abbigliamento, caratteristici del cappellaio sono un cilindro con un cartellino che reca la scritta 10/6,probabilmente prezzo dell’oggetto, e un vistoso papillon. Prima della realizzazione del Cappellaio, Depp ed il regista della pellicola, Burton, realizzarono dei disegni da cui trarre ispirazione.

 

5 – Bon Bon


In “Prima che sia notte”assistiamo per la prima volta alla trasformazione di Depp nei panni di un travestito. L’attore, grazie alla parrucca bionda, al rossetto, agli ombretti,alle sopracciglia curate e alle ciglia finte, e ancora, grazie all’abbigliamento femminile, con gonne, reggiseno e fascia per capelli rosa, diventa l’affascinante Bon Bon. Pur non rivestendo il ruolo di protagonista, Depp ci emoziona grazie al duplice ruolo di Bon Bon, e del complesso tenente Victor, rendendo così la commovente pellicola tanto dolce quanto amara.

 

4 – John Wilmot


Nella prima parte di “The libertine” è facile riconoscere nel lussurioso conte Wilmot il protagonista della nostra classifica. Ma con l’aggravarsi della malattia che lo porterà giovanissimo alla morte, la sifilide Johnny subirà una notevole trasformazione. Emaciato,pallido, coperto di ferite: così apparirà il suo volto. Johnny, grazie all’aiuto del trucco mostrerà denti finti,rovinati dal malessere, applicazioni sottili sulle guance, un occhio completamente opaco e privo di espressione.

 

3 – Whitey Bulger


Johnny Depp si assicura il terzo posto con un’interpretazione ancora inedita. Si tratta del criminale Bulger,uno degli uomini più ricercati dell’FBI. “Black mass”, questo il titolo del film che impegna Johnny Depp,viene girato proprio in questi giorni, e sono ovviamente trapelate foto dal set dell’affascinante protagonista. Per entrare nella parte di un uomo ormai maturo,Johnny è stato sottoposto ad una trasformazione totale: stempiato, con pochi capelli bianchi, e molte più rughe di quelle che siamo abituati a cercare sul suo volto senza età.

 

2 – Tom Hanson


In molti saranno entrati al cinema a vedere “21 Jump Street” con la consapevolezza di un cameo di Johnny Depp. E sfido chiunque ad ammettere di aver capito subito dove il nostro amato Johnny si nascondesse! E’ praticamente sempre stato sotto i nostri occhi, eppure fino a quando non si è letteralmente staccato il naso e strappato la parrucca dalla testa, in pochi l’avevano notato! La magia del trucco!

 

1 – Tonto


In tutto “The lone ranger” Johnny è truccato da indiano: viso dipinto di bianco e nero,capelli lunghi e scuri sciolti,abbigliamento d’epoca. Ma la vera trasformazione è quella in “statua parlante” di Tonto, che si trova ad introdurre l’intera storia. Johnny è totalmente invisibile, e bisogna davvero impegnarsi a fondo per notare che sì, è davvero di lui. Protesi in silicone,maschera per il volto (in modo da evitare ricostruzioni al computer, come ha dichiarato Joel Harlow, truccatore che affianca Johnny da ormai molti anni, e che merita di essere citato per il suo immenso lavoro nel tempo), lenti a contatto volte a creare uno sguardo spento. Dopo sette ore di lavoro, il risultato è eccezionale e Depp assolutamente irriconoscibile.

 

Giulia Rubiu

Comments are closed.