Il 2016 di Johnny Depp e gli auguri di IFOD

31 dicembre 2016

[Scroll down for the english version.]

Momenti amari e momenti dolci. Settimane caotiche e settimane malinconiche. Giornate pazze e giornate tranquille.
Così è stato il 2016 che noi, IFOD, abbiamo vissuto accanto a Johnny Depp. Un anno pieno di alti e bassi. Ma, in qualsiasi momento, pieno di emozioni.
Come quando, il 10 maggio, abbiamo toccato il cielo con un dito incontrando il nostro eroe a Londra in occasione della premiere di Londra di Alice Attraverso lo Specchio per poi, pochi giorni dopo, il 21 maggio esser raggiunti dalla bruttissima notizia della morte di mamma Betty Sue e dalla consapevolezza del grande vuoto che questa perdita avrebbe causato nella vita di lui.

Il 2016 è stato un anno cominciato all’insegna di grandi riconoscimenti per Johnny Depp per la sua interpretazione in Black Mass come il Maltin Moderd Master Award, il Desert Palm Achievement Award e il People’s Choice Award. L’anno è poi proseguito con un pazzo divorzio condito da un’instancabile e disperata campagna di diffamazione ai danni di lui, per poi concludersi con il suo ritorno al cinema in Animali Fantastici e Dove Trovarli, la nomination del pubblico ai People’s Choice Awards e l’inizio di nuovi progetti tra cui le riprese di LAbyrinth.
Nel corso dell’anno non sono mancate le opere benefiche da parte dell’artista, da sempre impegnato nell’aiutare i meno fortunati. Ricordiamo la partecipazione, per la seconda volta, all’evento della Starkey Hearing Foundation per le persone sorde a Lisbona a maggio, l’Alice Cooper’s Christmas Pudding a Phoenix a dicembre e la visita ai bambini malati del Great Ormond Street Hospital di Londra nello stesso mese. Inoltre Johnny Depp a novembre è stato onorato con un premio dall’associazione Rhonda’s Kiss per il suo eccezionale contributo e supporto negli anni al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles dove sua mamma era in cura. Per il nostro eroe sono state spese meravigliose parole, come quelle del Dottore Amin Mirhadi che ha detto: “Il contributo che Johnny ha costantemente dato in onore di sua madre è stato  fondamentale per aiutarci a sviluppare i tipi di ricerca di cui abbiamo bisogno per fare progressi nella lotta contro il cancro ai polmoni. Johnny Depp ha regolarmente effettuato visite ai pazienti malati di cancro“.

Il 2016 è stato un anno che ha saputo metterci alla prova in determinati momenti e scaldarci il cuore in tanti altri. Perchè alla fine, a certe persone basta saper guardare gli occhi per capire che è tutto a posto. Gli occhi di quel ragazzo che conosciamo e riconosciamo da oltre trenta anni. Quel ragazzo secondo il quale vale la pena mettersi in gioco quando farlo significa vivere fino in fondo. Il nostro eroe. Una roccia, quest’anno più che mai. Una persona che nonostante tutto è sempre rimasta sè stessa, che ha saputo dimostrare forza e integrità nei momenti più caotici e difficili. Un uomo che che ha saputo dare il buon esempio semplicemente seguendo il proprio cuore e la propria intelligenza. Ed è questo che un eroe deve saper fare: camminare sempre a testa alta.

Tanti auguri a te, Johnny. Tanti auguri alle persone ti sono accanto, un pensiero speciale a mamma Betty Sue.
Tanti auguri a IFOD e tanti auguri a tutti i fan.
Un bellissimo 2017 ci aspetta.

 

Bitter moments and sweet moments. Chaotic weeks and gloomy weeks. Crazy days and ordinary days.
This was our 2016, an amazing year that we, IFOD, have lived next to Johnny Depp.
A year full of ups and down but still full of thrills we cannot forget.
Like when, last 10th May, we were walking on clouds meeting our hero in London, for the Alice Through the Looking Glass London Premiere but, a few days later, the 21st May, the terrible news about Betty Sue’s death deeply hit us.

This was the year of a lot of awards for Johnny Depp with his performance in Black Mass, such as the Maltin Modern Master Award, the Desert Palm Achievement Award and the People’s Choice Award. But this was also the year of that crazy divorce laced with an unstoppable and desperate campaign of defamation against him and finally; the year he has come back to the cinema with Fantastic Beasts and Where to Find Them, he has been nominated for the People’s Choice Awards 2017 and he has just started new amazing projects, such as Labyrinth.
This was the year of many other charity campaigns for Johnny Depp, always ready to help the less fortunate. We can’t forget his participation in May, for the second time, to the Starkey Hearing Foundation event in Lisbon, in support of deaf people and the Alice Cooper’s Christmas Pudding in Phoenix, in December; we can’t forget when, in the same month, he visited the children of the Great Ormond Street Hospital, dressed as Jack Sparrow or when Johnny Depp was honored with an award from Rhonda’s Kiss, for all he has done to help fight cancer and all his support over the years to the Cedars-Sinai Medical Center in Los Angeles, where his mother was treated.
A great many things have been said about Johnny Depp, all wonderful and moving, and we want to remember those of Doctor Amin Mirhadi, who said “the contributions Johnny has continually made in honor of his mother have been instrumental in helping us to develop the kind of research we need to move the needle forward in the fight against lung cancer. He regularly visited our cancer patients”.

2016 is coming to an end. What we are sure about is that the most genuine thing to do is to look into one’s eyes to realize everything it’s ok. The eyes of that guy, the eyes of a man we’ve known for more than thirty years. The man who is always ready for challenges and always take the risk because it means living for real. He is our hero, our rock, this year more than ever. The man who has never changed, who still remains the same, who has always shown his strength and integrity even in the worst moments. A kind-hearted, brilliant and genuine person, he is a real role model.
And this is what a hero should do: hold his head up high towards the future.
2016: the year that has really tested our strength but gave us incredible touching moments thanks to the artist who always inspires us.

Best wishes to you Johnny. Best wishes to the people who surround you, a special thought to your mom Betty Sue.
Best wishes to IFOD and best wishes to all the fans.
We will have a beautiful 2017.

Comments are closed.